LABINSIGHT: uno sguardo dentro al laboratorio di Acustica e Vibrazioni

(Pubbl. 08/09/2022)

Oggi vi presentiamo il laboratorio di Acustica e Vibrazioni e lo facciamo insieme al suo responsabile.



Salve, sono Andrea Cucchi, responsabile tecnico della sezione di acustica e vibrazioni di Istituto Giordano, operativa dal 1980.
Nel 2011, con l'inaugurazione della nuova sede di Gatteo, gli ampi spazi a disposizione hanno permesso di progettare e realizzare un laboratorio all'avanguardia in termini di strumentazioni e capacità.
Lo staff è composto da tecnici in possesso della qualifica di tecnico competente in acustica ambientale e partecipa ai gruppi di lavoro della commissione acustica dell'UNI.


Secondo quali autorizzazioni/notifiche vengono eseguite le prove?

Siamo inseriti nell'elenco dei laboratori notificati per le prove iniziali di tipo ai fini della marcatura CE secondo il Regolamento (UE) 305/2011 (CPR).
Siamo anche accreditati ACCREDIA per le misure di laboratorio riguardanti il fonoassorbimento e l'isolamento acustico aereo e di calpestio.
Inoltre eseguiamo misurazioni e prove su materiali da costruzione, barriere autostradali, macchinari etc. secondo i principali standard normativi nazionali internazionali quali UNI, EN, ISO, DIN, NF, BSI, ASTM.


Andiamo più nel dettaglio, quali sono le prove che effettuate e su quali prodotti?
I test che eseguiamo mirano alla caratterizzazione dei principali parametri legati all'acustica strutturale ed edilizia, ovvero:
  • isolamento acustico
  • assorbimento acustico
  • potenza sonora

 Test dell'isolamento acustico di una parete vetrata e dettaglio della sorgente acustica omnidirezionale

I test vengono eseguiti utilizzando analizzatori multicanale di ultima generazione che consentono di acquisire in tempo reale tutti i parametri che caratterizzano il campo sonoro.
I prodotti più comuni che vengono testati sono finestre, porte, facciate continue, pareti, solai, pannelli...
Oltre alle prove svolte in laboratorio effettuiamo anche la misurazione in opera dell'isolamento acustico di edifici e componenti di edificio.
Inoltre, sempre in situ, possiamo rilevare e stimare le vibrazioni per valutare il disturbo ai residenti e il potenziale danno all'edificio.


Ci racconti qualcosa in più del laboratorio, come è strutturato e come vengono eseguite le prove?
Il laboratorio è dotato in totale di 11 camere di prova. 10 di queste vengono utilizzate in maniera accoppiata per la misura dell'isolamento acustico (Fig. 2).
Tra queste, la camera sovrapposta interrata è unica in Italia per realizzare certi tipi di prove e la sua progettazione rende la movimentazione del campione sicura e agevole, essendo dotata di un binario su cui farlo scorrere in orizzontale (tetto/pavimento etc). La stessa è inoltre dotata di un'apertura sul tetto nella parte di camera ricevente che permette di testare con la simulazione del gocciolio di acqua  il rumore da pioggia.

Nello specifico queste 10 camere sono impiegate per la misurazione:
  • della riduzione del rumore da calpestio di rivestimenti di solai
  • del potere fonoisolante di partizioni verticali, pavimenti sopraelevati e controsoffitti
  • del potere fonoisolante e la rumorosità da calpestio dei solai, oltre a rilevare la rumorosità da pioggia su tetti e lucernari

L'undicesima camera è quella riverberante (Fig. 1) utilizzata per i test di assorbimento acustico e potenza sonora di macchine e accessori di impianti di climatizzazione.

Camera riverberante
 Fig. 1                                                                                             Fig. 2                                                                    
                                                                           


Per approfondimenti in merito alle prove che possiamo eseguire visita la pagina dedicata