Reclami e ricorsi

 
DEFINIZIONI:
Reclamo Manifestazione di insoddisfazione sia verbale che scritta da parte del cliente (committente) o da altre parti interessate relativamente al servizio offerto e/o ricevuto
Ricorso Azione ufficiale del soggetto certificato o certificando (committente) con l’obiettivo di chiedere la revisione di una decisione sulla certificazione (ad esempio: provvedimento di sospensione, revoca o riduzione, mancata concessione, ecc.) presa dall’Istituto Giordano in qualità di Organismo di Certificazione. Il ricorso è un diritto del committente
 
ISTANZA MODALITA' DI GESTIONE RESPONSABILITA' (*)
Reclamo Istanza verbale o scritta indirizzata al responsabile del Servizio competente.
L’analisi del reclamo, la definizione della proposta del trattamento e delle eventuali azioni correttive è effettuata dal personale coinvolto nell’attività.

Il riesame e l’approvazione degli esiti da comunicare al reclamante è effettuato da persone differenti da quelle che sono state coinvolte nell’attività/servizio oggetto di reclamo.
 
Per Servizi di laboratorio / di prove valutative interlaboratorio(ILC):
  • Responsabile del Servizio/Sezione-Laboratorio competente;
Se il Responsabile del Servizio/Sezione-Laboratorio è stato coinvolto nelle attività/servizio oggetto del reclamo (o se non risolto con soddisfazione del reclamante) il riesame e approvazione degli esiti è effettuato da DCT/Resp. Laboratorio.

Per Servizi di certificazione:
  • Direttore Tecnico della Div. Certificazione competente;
Se il Direttore Tecnico è stato coinvolto nelle attività di certificazione oggetto del reclamo (o se non risolto con soddisfazione del reclamante) il riesame e approvazione degli esiti è effettuato dal Direttore Generale.

Per tutti i servizi:
Amministratore Delegato, se non risolto con soddisfazione del reclamante da Resp. Laboratorio / DCT / Dir. Generale.
Ricorso Istanza scritta dell’organizzazione indirizzata al Istituto Giordano, esponendo le ragioni del dissenso con esplicito riferimento al pertinente questo paragrafo delle Condizioni Generali di contratto per la Certificazione(CGC)/ regolamento di certificazione applicabile, entro 30 giorni dalla data di notificazione della decisione. Istituto giordano esamina il ricorso entro due (2) mesi dalla sua presentazione e comunica gli esiti e le eventuali azioni conseguenti all’organizzazione e alle funzioni interessate dell’Istituto giordano. Ogni spesa relativa al ricorso rimane a carico dell’organizzazione salvo i casi di riconosciuta fondatezza. Il ricorso non interrompe l’esecutività della decisione presa da Istituto Giordano fino ad eventuale diversa pronunziazione ad esito dell’esame del ricorso Direttore Generale dell’Istituto Giordano e un Membro del Comitato per la Salvaguardia dell'imparzialità (CSI) che non abbia partecipato alla verifica, nell'ambito dei compiti previsti del CSI, della pratica di certificazione dell'organizzazione oggetto di ricorso

Nota (*) Il Riesame e l’approvazione degli esiti (cause, trattamento e le eventuali azioni correttive) sono effettuati da persone differenti da quelle che sono state coinvolte nella tematica/servizio oggetto di reclamo; analogamente il ricorso è esaminato da persone differenti da quelle che hanno effettuato le valutazioni/verifiche/prove/ispezioni e presa la decisione di certificazione.

Indirizzare, secondo competenza, i RECLAMI a:

Direttore Tecnico della Divisione Certificazione Sistemi di Gestione
Tel: 0541 - 343030
Fax: 0541 – 345540
Email: reclamicertificazione@giordano.it

Direttore Tecnico della Divisione Certificazione Prodotti
Tel 0541 – 3222322
Fax: 0541 – 345540  
Email:reclamicertificazione@giordano.it

Direzione Centrale Tecnica(DCT) per le attività di Laboratorio e di organizzazione di prove valutative interlaboratorio (ILC)
Tel: 0541 - 343296
Fax: 0541 – 345540
Email: reclamicertificazione@giordano.it


Indirizzare i RICORSI a:
Direttore Generale Istituto Giordano
Tel 0541 – 322280
Fax: 0541 – 345540
E-mail: ngiordano@giordano.it


Prima di sporgere reclamo o ricorso, Vi informiamo che:
  • Non verranno accettati messaggi inoltrati in forma anonima, per evitare di dar corso a reclami o riscorsi a fini speculativi di turbativa della concorrenza. La veridicità dei dati inseriti sarà sottoposta a controllo.
  • È garantita la protezione dei dati personali di tutti i soggetti che utilizzano il servizio di reclamo e ricorso e nel trattamento viene assicurato l’anonimato, ove richiesto dal soggetto.
  • Prima di inoltrare il reclamo/ricorso, occorre essere certi che si sta evidenziando un comportamento/servizio (prova, taratura, Certificazione) svolto da Istituto Giordano o che riguardi i suoi clienti in possesso di certificazioni (effettivamente riferibile a quanto certificato);  Vi invitiamo perciò a prendere visione, prima di inoltrare il messaggio, delle nostre Banche Dati https://www.giordano.it/2c-72-albo-dei-sistemi-degli-impianti-e-dei-prodotti-registraticertificati.php
  • Istituto Giordano darà seguito ai reclami/ricorsi pervenuti che saranno inerenti alle proprie funzioni/servizi svolti, e ai reclami che riguardano i suoi clienti in possesso di certificazioni, effettivamente riferibili a quanto certificato.

Come stabilito nelle procedure interne applicabili, l’Istituto si impegna a dare sempre delle riscontro ai reclami e ai ricorsi da parte dei clienti, delle associazioni a loro tutela ed in generale alla parti interessate, avvalendosi di sistemi di comunicazione idonei e tempestivi (fax, email, ecc...).

È cura dell’Istituto Giordano S.p.A. informare in forma  scritta all’organizzazione dell’avvenuta ricezione del reclamo/ricorso indicando il nominativo e la funzione di colui che gestirà il reclamo/ricorso ed il tempo (non oltre 2 mesi dall’avvenuta ricezione) entro cui verrà fornito riscontro in merito. L’organizzazione interessata inoltre sarà informata sulla modalità di gestione, garantendo accessibilità alle informazioni e assistenza.

In ogni caso il personale dell’Istituto si adopererà affinché i reclami e ricorsi siano gestiti mostrando la massima collaborazione  ed intraprendendo le misure di propria competenza, le opportune azioni per la risoluzione, e se del caso le appropriate azioni correttive, garantendo sempre Imparzialità, Equità, Riservatezza, Completezza e Sensibilità.

Il reclamante/ricorrente viene tenuto aggiornato sulle attività svolte per la gestione del reclamo/ricorso ed i risultati fornendogli, ove richiesto od opportuno, rapporti circa lo stato di avanzamento ed i risultati.

 
Contattaci