Gianluca Ferraiolo
CONTATTI SEZIONE

Gianluca Ferraiolo
Tel. 0541 322.243
E-mail g.ferraiolo@giordano.it

Costruzioni

Il laboratorio “Prove Materiali” del distaccamento di Scienza delle Costruzioni, è un laboratorio autorizzato dal Ministero delle Infrastrutture con D.M. n. 22913 del 27/11/1982 ad operare secondo l’art. 59 del D.P.R. n. 380/2001 (ex Legge 1086/71).

Con oltre 35 anni di esperienza, il laboratorio è un punto di riferimento a livello nazionale per le tante attività che la propria struttura ha messo in essere, con prove e servizi che vengono quotidianamente richiesti da una clientela sempre più esigente.

Il settore delle costruzioni trova negli ampi spazi messi a disposizione, circa 1000 mq coperti ed altrettanti in esterno, il naturale compimento per sviluppare anche attività di ricerca a supporto delle innovazioni di prodotto che, in questo Istituto, trovano figure professionali dedicate a questo.

Gli oltre 8000 certificati emessi ogni anno, nel settore delle prove sui materiali da costruzioni, costituiscono una chiara referenza per coloro che ancora non hanno avuto modo di servirsi di questo laboratorio.

Istituto Giordano è laboratorio autorizzato per la certificazione e il controllo di accettazione in cantiere dei compositi fibrorinforzati a matrice polimerica (FRP) da utilizzarsi per il consolidamento strutturale di costruzioni esistenti.
I prodotti di rinforzo basati sull' impiego di FRP da utilizzare in cantiere devono essere in possesso del CIT (Certificato di Idoneità Tecnica) rilasciato da parte del Servizio Tecnico Centrale.

Scarica i Moduli RICHIESTA PROVE E MATERIALI (ai sensi della legge 1086 del 5/11/1971, con gli aggiornamenti imposti dalle NTC 2008 per cubetti e ferri)

Scarica i Moduli per i VERBALI DI PRELIEVO MATERIALI

Principali attività.

Le principali attività del laboratorio di Costruzioni si possono ritrovare nei seguenti settori di prova:
  • Calcestruzzi freschi e induriti
  • Cementi
  • Acciai da costruzione in barre, rotoli e trefoli e da carpenteria metallica
  • Legno strutturale
  • Murature portanti e da tamponamento
  • Solai
  • Malte da muratura e da intonaco
  • Coperture
  • Fibrorinforzati a matrice polimerica (FRP)
  • Pavimentazioni in ceramica, laterizio, autobloccanti, calcestruzzo, pietra, agglomerata e sopraelevate
  • Cordoli stradali
  • Additivi per calcestruzzo e malte
  • Adesivi per rivestimenti ceramici
  • Linee vita e sistemi anticaduta dall'alto
  • Fosse settiche
  • Canalette di drenaggio
  • Pozzetti e tubi e raccordi di calcestruzzo
  • Architravi
Il parco strumentazioni di prova del laboratorio, fra macchine, apparecchiature e strumenti vari supera le 350 unità.
Queste le principali in uso quotidiano:
  • Macchina robotizzata per prova compressione cubi di calcestruzzo con portata 3000 kN.
  • N. 3 presse per prove su cubi, blocchi di laterizio o cemento, muretti e pannelli murari con portata di 3000 kN.
  • Telaio universale con portata di 1000 kN, per prove su materiali di elevate dimensioni.
  • Telaio per prove di flessione su travetti, cordoli, lastre.
  • Spianatrice per rettifica meccanica dei provini.
  • Carotatrici.
  • Camera di preparazione e confezionamento, e camera di stagionatura delle malte e dei calcestruzzi a controllo automatico di temperatura e umidità.
  • Attrezzature per il confezionamento e le prove sul calcestruzzo fresco. Porosimetri per malte e calcestruzzi.
  • Banco per la determinazione della profondità di penetrazione dell’acqua nel calcestruzzo.
  • Ago di Vicat per cementi e malte.
  • Pressa automatizzata da 250 kN.
  • Bagno e pinze per la determinazione della stabilità del cemento.
  • Permeabilimetro di Blaine.
  • Attrezzature per prove su malte da intonaco, da muratura, per calci da costruzioni e per gessi.
  • Forni essiccatori e stufe.
  • Bilance di varie portate e precisione.
  • Macchina automatica per l’esecuzione di prove di gelo e disgelo su prodotti da costruzione.
  • Macchina universale per prove di trazione su acciai (tondini, trefoli, trecce, larghi piatti) avente portata di 1000 kN.
  • Macchina automatizzata per la tacchettatura dei provini d’acciaio.
  • Macchina per il piegamento delle barre e dei piatti. Pendolo di Charpy per la determinazione della resilienza.
  • Durometro per acciai.
  • Macchina per prove di abrasione su piastrelle (metodo PEI).
  • Macchina per prove di abrasione profonda.
  • Tribometro per attrito radente.
  • Scivolosimetro dinamico “Tortus”.
  • Pendolo a frizione per pavimentazioni in genere.
  • Costipatore automatico Marshall per conglomerati bituminosi.
  • Pressa Marshall. Estrattori e centrifughe a caldo e a freddo per conglomerati bituminosi.
  • Apparecchio di Fraas. Penetrometri semiautomatici.
Contattaci