Gianluca Ferraiolo
CONTATTI SEZIONE

Gianluca Ferraiolo
Tel. 0541 322.243
E-mail g.ferraiolo@giordano.it

Geotecnica


Il “Laboratorio di Geotecnica” del distaccamento di Scienza delle Costruzioni, è un laboratorio autorizzato dal Ministero delle Infrastrutture con D.M. n. 5513 del 18/08/2014 ad operare secondo l’art. 59 del D.P.R. n. 380/2001 (ex Legge 1086/71 - art. 20).

Il laboratorio opera da circa 30 anni nel campo delle costruzioni strutturali e stradali per l’accertamento delle caratteristiche dei materiali secondo quanto stabilito dalle leggi, regolamenti ufficiali vigenti, capitolati d’appalto.

In particolare disponiamo di tutte le attrezzature richieste dalla recente circolare n. 349/STC relativa allo svolgimento delle prove geotecniche su terreni e rocce.

Tramite personale altamente specializzato si eseguono inoltre prove di laboratorio per la caratterizzazione iniziale degli aggregati ricadenti nel campo della Direttiva Prodotti da Costruzioni e verifiche per la regolare posa in opera dei materiali in situ.


Scarica i moduli  RICHIESTA PROVE TERRE E ROCCE (ai sensi della legge 1086 del 5/11/1971, con gli aggiornamenti imposti dalle NTC 2008)


Principali attività
 
Le principali attività del Laboratorio di Geotecnica si possono ritrovare nei seguenti settori di prova:
  • Terre (classifica, compattazione Proctor, indice CBR, limiti di Atterberg, granulometria, aerometria, prove edometriche, prove di taglio, prove triassiali, prove di permeabilità, penetrometrie statiche e dinamiche)
  • Opere Stradali (carico su piastra, densità in situ, CBR in situ, skid tester scivolosità)
  • Miscele plastiche (confezionamento e maturazione in laboratorio, compressione ad espansione laterale libera, permeabilità diretta in cella triassiale)
  • Bitumi liquidi, solidi ed emulsioni bituminose (Punto di infiammabilità, viscosità, densità, penetrazione del residuo, punto di rammollimento, punto di rottura Frass)
  • Conglomerati bituminosi (contenuto di bitume, analisi granulometrica, percentuale dei vuoti, stabilità e scorrimento Marshall, trazione indiretta, carotaggi in situ)
  • Rocce (prove di flessione, prove di compressione con modulo elastico, Point Load, JRC, prove di gelività, analisi petrografica, prove di taglio su giunto, prove triassiali, resistenza all’urto, imbibizione, trazione indiretta Brasiliana, usura con tribometro)
  • Aggregati (granulometria, equivalente in sabbia, frammentazione Los Angeles, resistenza allo Shock Termico, resistenza alla gelività, resistenza all’abrasione, resistenza Micro-Deval, stabilità di volume per ritiro, prova di reattività agli alcali, coefficiente di appiattimento e indice di forma, assorbimento d’acqua e massa volumica)
  • Pietre naturali (resistenza allo Shock termico con misura del modulo elastico dinamico, prove di flessione, prove di compressione, prove di gelività, analisi petrografica, resistenza all’urto, imbibizione, trazione indiretta Brasiliana, usura con tribometro, dilatazione termica, scivolamento SRV e USRV)
  • Misti cementati (prelievi in situ, compressione e trazione indiretta)
  • Pali di fondazione in cls (prove di carico, verifiche di omogeneità con Cross-Hole, verifiche di lunghezza e integrità con metodo ecometrico)
  • Estrusore dei campioni
  • Serie unificata di setacci e crivelli;
  • Setacciatore meccanico;
  • Vasca termostatica per l' analisi granulometrica per sedimentazione;
  • Agitatori per l'analisi granulometrica e densimetro;
  • Attrezzatura per la determinazione dei limiti di liquidità e di plasticità;
  • Attrezzatura per la determinazione del limite di ritiro;
  • Miscelatore da laboratorio;
  • Volumometro;
  • Essiccatori;
  • Scissometro e penetrometro da laboratorio;
  • Forni da laboratorio di varia capacità;
  • Tornietto da laboratorio;
  • Edometri capaci di trasmettere un carico di almeno 6 MPa su un campione di area non inferiore a 20 cm2, completi delle relative celle edometriche e strumenti per la misura dei cedimenti verticali con sensibilità e precisione non inferiore a 10 mm;
  • Apparecchiature per prove di taglio diretto, complete di scatole di taglio; complete di strumenti per la misura delle deformazioni verticali ed orizzontali con sensibilità e precisione non inferiori a 10 mm. Strumenti per la misura dello sforzo di taglio con precisione non inferiore allo 0.2% del valore massimo;
  • Celle per prove di compressione triassiale a 4 uscite per provini di diametro fino a 38 mm in grado di sostenere pressioni di cella di almeno 1 MPa;
  • Celle per prove di compressione triassiale a 4 uscite per provini di diametro fino a 100 mm in grado di sostenere pressioni di cella di almeno 1 MPa;
  • Presse di portata non inferiore a 50 KN (5 t) che consentano una velocità di avanzamento minima non superiore a 5x10E-4 mm/min ed una massima non inferiore a 1 mm/min;
  • Attrezzature per prove di compressione triassiale costituite da: sistema di applicazione di pressioni non inferiori a 0.9 MPa, autocompensato con n° 3 regolatori di pressione per garantire livelli di pressione con una precisione dell' 1%;
  • Banco permeametri ad almeno tre posti per misure di permeabilità a carico variabile ed a carico costante con i rispettivi permeametri;
  • Compattatore per prove Proctor o CBR (AASHTO Standard e ASSHTO modificato) e recipienti da 4 e 6 pollici;
  • Attrezzatura per esecuzione di prove CBR;
  • Camera climatizzata per la conservazione dei campioni;
  • Attrezzatura per prove di carico con piastra di diametro 30 cm, completa di martinetto, manometro da 350 bar e apparecchiatura per la misura degli spostamenti;
  • Attrezzatura per l'esecuzione di prove di carico su palo di fondazione e apparecchiatura per la misura degli spostamenti;
  • Attrezzatura per la misura della densità in sito;
  • Carotatrice da laboratorio per rocce con velocità di rotazione variabile e completa di almeno 3 carotieri di lunghezza non inferiore a 25 cm; conforme alla norma sicurezza e rumorosità;
  • Frantoio da laboratorio per rocce;
  • Rettificatrice - spianatrice per rocce per la normalizzazione delle facce dei provini. Per aportazione di materiali con precisione non inferiore a un decimo di millimetro;
  • Sega da taglio per rocce completa di lame con diversa dimensione e durezza;
  • Pressa idraulica motorizzata per prova a compressione con portata di 3000 kN, dotata di sistema di controllo per l' applicazione del carico;
  • Calibri di precisione per la determinazione delle dimensioni dei campioni;
  • Macchina per l'esecuzione di prove di taglio diretto su roccia e sui giunti;
  • Macchina per l'esecuzione del carico puntuale "Point Load Test";
  • Strumento per la misura di regolarità dei giunti;
  • Strumento per la misura della velocità ultrasonica delle onde elastiche longitudinali;
  • Celle in acciaio per l'esecuzione di prove di compressione triassiale su campioni di roccia (almeno 3 celle con diametri di prova differenti, di cui almeno una con diametro pari a 54.7 mm) in grado di sopportare pressioni di cella non inferiori a 50 MPa, complete di guaine per il campione, sistema di applicazione della pressione di cella, spessori ed adattatori per i campioni di diversa altezza;
  • Cella frigorifera per le prove di gelività in grado di contenere almeno n. 8 cubetti di roccia di lato pari a 7.1 cm e in grado di consentire temperature minime non superiori a 10 °C;
  • Vasca termostatica per le prove di gelività in grado di contenere almeno n. 8 cubetti di roccia di lato pari a 7.1 cm e in grado di consentire temperature massime non inferiori a 35 °C;
  • Permeametro per rocce, completo di pompa idraulica motorizzata, sistema di applicazione della pressione e tutto l’occorrente per l' esecuzione della prova;
  • Tribometro;
  • Agitatore meccanico per equivalente in sabbia;
  • Abrasimetro per rocce;
  • Mulino a pale;
  • Pendolo a frizione;
  • Acquisitore ed elaborazione dati Geolab 2000;
  • Forno per conglomerato bituminoso;
  • Costipatore automatico Marshall;
  • Centrifuga filler;
  • Centrifuga a freddo;
  • Estrattori bitume a caldo;
  • Bagno termostatico per conglomerati bituminosi;
  • Apparecchiatura per Los Angeles;
  • Telaio per prove a flessione;
  • Forno a muffola Eurotron.
Contattaci