Nuova camera climatica XXL per prove di condizionamento e stress termici

(Pubbl. 16/07/2020)
Nel nostro laboratorio di Bellaria abbiamo progettato e realizzato, grazie ai nostri tecnici specializzati, una nuova camera climatica dall’alto profilo tecnologico. Un’eccellenza nel territorio nazionale che si distingue proprio per le sue dimensioni e caratteristiche, progettata per sottoporre vari tipi di prodotti, di diversi settori, a prove di condizionamento e stress termici legati ai cambiamenti climatici.



La camera climatica sarà in grado di sottoporre i campioni a cicli di condizionamento termico con temperature che posso oscillare tra i -40°C e i +70°C e con la possibilità di controllare le varie percentuali di umidità.
Inoltre sarà possibile prevedere cicli di bagnatura e irraggiamento del campione per simularne l’invecchiamento dovuto a condizioni climatiche esterne. 

Si presta quindi per testare prodotti per specifici settori quali:
  • Trasporti (Es. Treni, funivie, automobili, metropolitane, camion, veicoli ibridi, veicoli elettrici, armadi strumentati, ecc) 
  • Industriale (Es. Serramenti automatizzati e non, facciate, pannelli a messaggio variabile, impianti semaforici, autovelox, ecc) 
  • Avionico e militare (Es. Parti di armamenti, sistemi di puntamento, controlli laser, ecc) 
  • Medicale (Es. Impianti per sale operatorie, sistemi di areazione e disinfezione, apparati per trasporto medicine e organi, ecc) 
  • Alimentare (Es. Imballaggi da trasporto, monitoraggi ambientali, ecc) 

Alcune caratteristiche tecniche specifiche:

CABINA DI PROVA
Superficie interna calpestabile 4280 mm X 6425 mm 27,5 mq
Altezza interna 4300 mm ad eccezione che sotto all’evaporatore dove sarà 2500 mm
Capacità 118 mc
Porta di accesso 3000 x 3000 mm
Carico sostenibile 2500 kg/mq

IMPIANTO TERMICO
Modello compressore   Dorin 2S-H1500
Potenza frigorifera a -30°C   20 kw, 17208 kcal/h
Potenza riscaldante   20 kw 17208 kcal/h

Infine, si potranno testare materiali compositi con coefficienti di dilatazione termica differenti, in modo da valutarne il comportamento globale e prevenire eventuali fenomeni di fessurazione, dovuti al movimento relativo dei singoli strati.
Rappresenta quindi uno strumento molto utile in fase di collaudo al fine di ottenere garanzie più sicure sul prodotto.

giordano it p1-c1047-t1-nuova-camera-climatica-xxl-per-prove-di-condizionamento-e-stress-termici 001 Per info: dott. Alessandro Trevisani a.trevisani@giordano.it - 0541.322.273