Prove ambientali su serramenti destinati a zone a rischio uragani

Presso il nostro laboratorio di Security & Safety eseguiamo prove in accordo con le norme americane ASTM, gli standard AAMA ed i vari disciplinari tecnici degli stati federali americani, FLORIDA BUILDING CODE, NEW YORK BUILDING CODE etc.
Tali norme rappresentano le metodologie di prova più frequentemente utilizzate e richieste dai produttori italiani che lavorano con l’estero (In particolare Stati Uniti ma anche Estremo e Medio Oriente).

Ricordiamo che ASTM International è un organismo di normalizzazione statunitense, acronimo di American Society for Testing and Materials International. E’ tra i maggiori contributori tecnici dell'ISO e mantiene una solida leadership nella definizione dei materiali e dei metodi di prova in quasi tutte le industrie, con un quasi monopolio nell'industria petrolifera e petrolchimica.

L’AAMA (American Architectural Manufacturers Association) è una associazione operante nel mondo delle costruzioni istituita negli USA nel 1936 ed è una delle più prestigiose associazioni che operano nel mondo industriale dei serramenti e componenti per serramenti. Dal 1962 lo scopo principale dell’associazione è scrivere e far rispettare, attraverso programmi di certificazione, i requisiti prestazionali sia di serramenti completi, sia dei loro accessori, attraverso test ed audit presso i produttori.

Negli anni ’90 lo stato della Florida fu investito da una serie molto violenta di uragani che produssero enormi danni alle abitazioni e numerose vittime. Si decise quindi di istituire il Florida Building Code, un regolamento dello stato statunitense della Florida, dedicato alla sicurezza degli edifici nei confronti di uragani e trombe d’aria, come si sa, frequenti in quello stato. Il disciplinario è curato da una commissione la Florida Building Commission, formata da 27 membri, ingegneri, architetti, costruttori e specialisti di vari settori.


Fisicamente il regolamento è composto da 9 volumi principali.
Nel volume “Test protocols for High-Velocity Hurricane Zones (HVHZ) -Fifth Edition (2014) dated March 2015)” sono contenute le TAS il cui acronimo è Testing Application Standard, che costituiscono le procedure operative del Florida Building Code.
In particolare, per quanto riguarda la resistenza meccanica in ordine di assicurare la sicurezza degli occupanti di un edificio, le procedure previste sono descritte da queste tre norme:
 
  •     TAS 201-94 “Impact test procedures”;
  •     TAS 202-94 “Criteria for testing impact & non impact resistant building envelope components using uniform static air pressure”;
  •     TAS 203-94 “Criteria for testing products subject to cyclic wind pressure loading”.

Questi protocolli hanno come campo di applicazione i rivestimenti murali, blocchi di vetro, porte esterne, porte per garage, lucernari, finestre esterne, persiane e qualsiasi altro componente esterno che contribuisca a mantenere l'integrità dell'edificio se sottoposto a trombe d’aria o uragani.

TAS 201-94 “Impact test procedures” (Resistenza all’impatto)
La prova ha lo scopo di verificare la resistenza del componente esterno di un edificio nei confronti dei detriti scagliati durante un uragano. Attraverso un cannone ad aria compressa, il campione viene sottoposto ad impatti ad alta velocità con due tipologie di corpi impattanti:
a)    LARGE MISSIILE costituito da una trave in legno di lunghezza 2,1 m sezione 51 x 102 mm e peso di 4,1 kg, scagliato ad una velocità fino a 88 km/h;
b)    SMALL MISSILE costituito da pallini in acciaio da 2 g e diametro 7,9 mm, scagliati ad una velocità di 144 km/h.



 


TAS 202-94 “Criteria for testing impact & non impact resistant building envelope components using uniform static air pressure” (Resistenza al Vento)
La prova ha lo scopo di verificare la resistenza del componente esterno di un edificio nei confronti del carico del vento, simulato in maniera statica.
Il campione è posto a tamponamento di una camera al cui interno viene prodotta una sovra pressione o una depressione regolabile strumentalmente. Il sistema comprende inoltre dei traduttori di spostamento per la verifica delle deformazioni del campione.
La procedura di questo protocollo di prova è praticamente coincidente con la norma americana ASTM E330:
“Standard Test Method for Structural Performance of Exterior Windows, Doors, Skylights and Curtain Walls by Uniform Static Air Pressure Difference”.
Prima e dopo il test sono possibili ulteriori verifiche di tenuta all’aria secondo la norma ASTM E283 oppure di tenuta all’acqua secondo la norma ASTM E331.

TAS 203-94 “Criteria for testing products subject to cyclic wind pressure loading”
(Resistenza al vento ciclico)







Il metodo di prova consiste nel sottoporre il campione a specifiche sequenze cicliche di pressurizzazione o depressurizzazione. Contestualmente si valuta la velocità di approvvigionamento d’aria richiesta per mantenere il differenziale di pressione di prova ed osservare, misurare e registrare le deformazioni e la natura di eventuali deterioramenti subiti dal campione.