Giuseppe Arcaro
CONTATTI SEZIONE

Giuseppe Arcaro
Tel. 0541.322.265
E-mail g.arcaro@giordano.it

Bassa tensione

La nuova Direttiva LVD (2014/35/EU), nota anche come direttiva “Bassa Tensione”, si applica al materiale elettrico destinato ad essere adoperato ad una tensione nominale compresa tra 50 e 1000V in corrente alternata e fra 75 e 1500V in corrente continua, fatta eccezione per i materiali e per i fenomeni di cui all’allegato II della Direttiva stessa.
 
Copre tutti i rischi legati all’uso del materiale elettrico, quindi rischi elettrici, meccanici, chimici e altri. 
Inoltre sono coinvolti gli aspetti sanitari legati al rumore e alle vibrazioni e gli aspetti ergonomici.
 
Sono considerati conformi agli obiettivi di sicurezza della Direttiva i prodotti fabbricati nel rispetto delle norme tecniche esistenti, quali quelle europee (norme armonizzate), disposizioni internazionali o norme nazionali.

Il Laboratorio di Istituto Giordano opera per tutta l’attività di collaudo e verifica riguardante norme concernenti la direttiva "Bassa Tensione".

In quanto tale esegue test, secondo  norme armonizzate europee e non, su: 
  • apparecchi d'uso domestico
  • apparecchi d'illuminazione
  • involucri per materiale elettrico (determinazione del codice IP e altro)
  • utensili elettrici
  • stufe
  • dispositivi per il riscaldamento
  • componenti per l’estetica
  • e altro...

Inoltre si effettuano:
  • prove di sicurezza elettrica relative alla EN 1300 CASSEFORTI: chiusura ad alta sicurezza
  • La sezione è laboratorio Istituto Giordano per prove di compatibilità elettromagnetica e bassa tensione notificato ai sensi della direttiva 2014/32/UE (MID)
Contattaci